mercoledì 30 ottobre 2013

quasi novembre, quasi 14 mesi


Dopo molto tempo, quasi quattordici mesi, torno qui.
Ho riletto l'ultimo post, un po' lagnoso a dire il vero, ma che condensava al 100% come mi sentivo in quel momento.
Da allora le cose sono rimaste pressoché invariate.

Sono sempre alla ricerca di un lavoro, e sono sempre più schifata e disgustata da quello che c'è o che non c'è in giro, una marea di lettere, qualche colloquio striminzito, una valanga di risposte negative, alcune ottime proposte in cui speravo che sono cadute nel vuoto, la voglia di rimettermi in gioco che è tornata ma che non riesce a trovare terreno fertile e l'assoluto bisogno adesso di trovare un'entrata sicura per poter dare un nuovo corso alla mia vita.

In questo annetto ho viaggiato un po', soprattutto con il treno e in particolar modo in Toscana, per il secondo anno consecutivo.
Ho girato in lungo e in largo Pisa, visitando le cose famose, ma dedicando la maggior parte delle giornate a vederla con gli occhi degli abitanti e non con quelle del turista.
Ho scoperto la bellissima Volterra, in una giornata con pochi turisti.
Sono tornata in Versilia e l'ho trovata molto cambiata, mentre Lucca è sempre fantastica, forse una delle più belle città toscane.
E poi, come l'anno scorso, sono ritornata a Firenze, e mi sono sentita a casa, ma in un modo forte, intenso, e ancora prima di partire, mi mancava già.

Ho letto molto anche quest'anno, conoscendo nuovi scrittori, leggendo bei libri, ma scoprendo anche che alcuni sono sopravalutati.

Ho conosciuto qualche nuovo amico e ho tagliato su qualche vecchio "amico".

E sono ancora qui, con un annetto in più, qualche chiletto in meno, un po' più ammaccata, ma sempre qui.
Non prometto di postare con regolarità, non l'ho mai fatto, ma ringrazio chi mi ha scritto sia nei commenti, sia per mail, per sapere dov'ero finita.

Nessun commento: